giovedì 26 febbraio 2009

25febbraio09 – La differenza tra uno stendipanni e un armadio è conosciuta ai più. Ma non a Nice. Quando lui stende i panni per almeno dieci giorni i suoi vestiti restano li appesi. Secchi, induriti e stropicciati per giorni e giorni. Non potete capire che pena vederli in quello stato.

A meno che io, Zora o Beagrad non ci prendiamo l'onere di lanciare sul letto di Nice il suo bucato, lui non si cura di liberare spazio per la nostra biancheria o i nostri maglioni. Se lo chiedi con perentoria gentilezza di spostare quei cadaveri impiccati, lui esegue l'ordine con almeno quattro giorni di ritardo. È statistico.

Io, che vedo sempre il lato positivo delle cose, sfrutto questa sua negligenza a mio favore. Prima di uscire, la mattina, prendo un paio di calzini dallo stendino. Freschi e profumati li indosso per tutto il giorno e la sera, caldi e maleodoranti, li rimetto nell'asta dello stendipanni. Grazie mille Nice.

3 commenti:

zesitian ha detto...

geniale.

Cioppy ha detto...

ma non si accorge?! allora se o merita! non posso pensarci... se succedesse ame... i miei calzetti puliti... BLAH!

thomas ha detto...

sono completamente dalla parte del povero Nice. se tutti gli stendipanni fossero considerati armadi le foreste del mondo sarebbero salve.